home_p1.jpg Montagna360
per vivere la montagna a 360 gradi! Roccia Sci Alpinismo Ghiaccio Viaggi

Peak Lenin 7134m

Home Contatti

Con i suoi 7134 m il Peak Lenin è la seconda Vetta del Kyrgyzstan dopo il Peak Pobeda. Delle cinque montagne sopra i 7000m che si trovano nella vecchia Unione Sovietica, è sicuramente la più facile sia come accesso che come difficoltà tecniche. Il campo base è posizionato a 3000m su prati e si raggiunge con un giorno di jeep dalla capitale del Kyrgystan. Il campo base assieme al campo 1 (campo base avanzato), che si trova a 4400m sopra una morena, saranno le nostre base per l'acclimatamento e le varie salite che verranno effettuate per montare i campi alti. Entrambi i campi base offrono una sistemazione confortevole, perfetta per l'acclimatamento e i giorni di riposo.
Dal campo 3, posto a 6200m, tramite una lunga cresta nevosa arriveremo in vetta al Peak Lenin, dalla cui cima si aprirà un panorama incredibile sulle innumerevoli vette del Pamir e del Tien-Shan.


Programma

Giorno 1: volo Milano-Bishkek, trasferimento in hotel. Notte in Bishkek.
Giorno 2
: Al mattino volo per Osh. Trasferimento via bus Osh-Achik-Tash Base Camp (circa 8 ore). Notte al CB.
Giorno 3: Giornata di acclimatamento con breve salita al peak Petrovskogo, notte al CB.
Giorno 4:
Salita al campo 1. Notte al campo 1.
Giorno 5: Salita di acclimatamento al Domashniy peak (4700 m.). Notte al Campo 1
Giorno 6: Salita al campo 2 (5300m). Notte al campo 2.
Giorno 7. Discesa al campo1, notte a C1.
Giorno 8. Giorno di riposo al C1.
Giorno 9. Salita al campo 2, notte a C2.
Giorno 10. Salita al campo 3, notte al C2.
Giorno 11. Salita al C3 e notte al C3.
Giorno 12. Discesa al C1.
Giorno 13. Giornata di riposo a C1 e preparazione salita.
Giorno 14. Salita al C2.
Giorno 15. Salita al C3.
Giorno 16. Salita al Peak Lenin (circa 8 ore di salita), discesa al C2 o C1.
Giorno 17. Discesa al CB 3600 m.
Giorno 18-19. Giornate di recupero.
Giorno 20. Trasferimento Achik-Tash CB to Osh. Notte in hotel a Osh.
Giorno 21. Volo per Bishkek. Notte in hotel.
Giorno 22. Volo Bishkek-Milano

Note: il programma è indicativo e può subire modificazioni in funzione delle condizioni meteo e dell'allenamento/acclimatamento dei partecipanti.

Periodo: Agosto 2017

La quota comprende:
• Organizzazione e assistenza da parte di una Guida UIAGM Italiana
• Trasferimenti da e per l'aeroporto
• Tutti i trasferimenti come da programma
• volo Bishkek – Osh – Bishkek con bagaglio da 15kg; il costo dei kg in più é di circa 0,5€ al kg
• 4 notti in hotel (BB) a Osh e Bishkek
• pranzi durante viaggio a/r Osh- Bishkek
• affitto di walkie-talkie
• registrazione con il team di soccorso
• assicurazione recupero, ricerca e salvataggio (massimale 10.000 euro)
SERVIZI CAMPO BASE
• Tende - per 2 pax. Ogni tenda è dotata di materassi e piattaforme in legno e di energia elettrica.
• Tutti i pasti (colazione, pranzo e cena)
• Tenda mensa (con tavolo, sedie e stoviglie), tenda WC, deposito, bagni e docce
• L'assistenza medica nel campo base (medico professionale)
SERVIZI CAMPO 1
• Tende - per 2 pax.
• Tutti i pasti (colazione, pranzo e cena)
• Tenda mensa (con tavolo, sedie e stoviglie), tenda WC, tenda deposito
• 220V Elettricità alla sera per ricaricare le batterie

La quota non comprende:
• Volo intercontinentale Milano/Bishkek (circa 500€)
• Visto per il Kyrgystan
• Pranzi e cene a Bishkek e Osh
• Tende per campi alti (possibilità di affittarle in loco)
• Attrezzatura da campo, bombole gas e mangiare liofilizzato (possibilità di affittarla in loco)
• Trasporto materiale ai campi alti (possibilità di avere portatori e guide d'alta montagna locali)
• Bibite, mance ed extra personali
• Assicurazione viaggio e infortuni (si consiglia l'assicurazione CAI per viaggi extraeuropei)
• Tutto quello non esplicitamente menzionato in "Il prezzo include"

Materiale specifico necessario: Imbrago, picozza, ramponi, 2 moschettoni e 2 cordini, sacco a pelo da alta quota (temperatura estrema -20°/30°). Verrà fornito a parte un elenco completo del materiale e vestiario consigliato.

Note:
• Spedizione autonoma. La Guida Alpina svolge le funzioni di capo spedizione e organizzazione della salita. Durante la salita, i partecipanti devono essere autonomi sia nel trasporto del proprio equipaggiamento personale, che nel montaggio delle tende e nella preparazione dei pasti e delle bevande, sempre comunque coadiuvati e aiutati dalla Guida Alpina. Possibilità di avere portatori, tende già montate ai campi alti, e una guida d'alta quota russa personale.
• Spedizione in alta quota tecnicamente non impegnativa ma che si svolge comunque su terreno d'alta montagna con presenza di crepacci, seracchi e tratti su ghiaccio (max 40°), per questo motivo è necessaria una buona capacità nell’utilizzo di ramponi e picozza; richiede inoltre un'ottima preparazione fisica.