home_p1.jpg Montagna360
per vivere la montagna a 360 gradi! Roccia Sci Alpinismo Ghiaccio Viaggi
Ultime uscite effettuate:                               2019

Home Contatti

13-17 febbraio. Skialp race: Champorcher, Bardonecchia, Sampeyre

Settimana dedicata alle gare di scialpinismo. Mercoledì vado a Champorcher al Memorial Gonthier, gara in notturna con una salita e una discesa. Per me un ottimo 10° posto assoluto e primo di categoria, poi al solito cena, premiazione ed estrazione di premia sorteggio con conseguente rientro a casa alle 2 di notte! Giusto il giorno dopo per riposare e con ancora i polmoni infiammati, venerdì non potevo mancare alla gara di casa al Melezet al Memorial Bompard. Nuovamente primo di categoria e 5° assoluto, anche qui bel dopo gara condito con ottimo cibo, fortunatamente niente premi a sorteggio e rientro a casa non alle ore piccole. Dopo un sabato di scialpinismo relax, domenica si ritorna a gareggiare alla Sampeyre Skialp Race. Avevo già partecipato a questa gara lo scorso anno e vista l'ottima organizzazione, sono ritornato volentieri a gareggiare in questa che è una delle poche competizioni diurne rimaste in Piemonte. Nonostante la poca neve sono riusciti ad allestire un bel percorso di scialpinismo con 4 salite tecniche con un lungo e ripido tratto da fare con i ramponi, e 4 discese rese impegnative dalla neve difficile. Per me arriva la terza vittoria consecutiva di categoria e un ottimo sesto posto assoluto, in una classifica nobilitata dall'atleta della nazionale e campione del monto Damiano Lenzi. 
 

Foto

11 febbraio. Cascate: Valle Varaita

Dopo tanto sci, una giornata in valle Varaita a fare cascate ci sta proprio bene. Con Denis, dopo un giro a gennaio su Valeria, torniamo in valle Varaita e questa volta andiamo a Castello. Dopo un paio di anni secchi, quest'anno finalmente ottime condizioni, tutte le linee ben formate con la possibilità di scalare sia con la corda dall'alto che dal basso, per una "acciaiata" assicurata alle braccia a fine giornata! 
 

Foto

9-10 febbraio. Scialpinismo: Valle Stura

Si cambia valle per il we e si va in Valle Stura per verificare che anche nel cuneese ci sono ottime condizioni di neve per fare scialpinismo. Con Silvia, Enrico, Roberto e Martino ci uniamo ai locals Antonello, Lucia ed Enrico per due classiche della valle: costabella del Piz e colle della Bavaria. Neve ancora bella, qualche traccia, ma ancora tante possibilità di fare delle belle curve in neve fresca. Come punto d'appoggio scegliamo l'osteria della Pace a Sambuco, una garanzia per stare bene e mangiare anche meglio! 
 

Foto

2-5 febbraio. Fuoripista: Bardonecchia

Si è fatta attendere a lungo, ma poi alla fine quasi inaspettata, è arrivata la grossa nevicata anche quest'anno. Dal giovedì sera e per tutto venerdì, nevicata fitta che nella conca di Bardonecchia posa oltre un metro di neve fresca, di ottima qualità grazie alle temperature fredde. Assieme a un po' di freeriders il sabato e domenica si parte subito con il fuoripista, condizioni ovviamente da fare attenzione e quindi si scelgono i boschi dello Jafferau. Il lunedì si passa nel comprensorio del Melezet, e quando tutti i pendii sono ormai tritati, il martedì, usando anche le pelli per raggiungere i pendii ancora intonsi, ci si sposta verso la punta Mulattiera, che ci regala ancora delle bellissime discese in neve fresca! 
 

Foto

26 gennaio. Scialpinismo: Testa del Rutor

Si rimane in valle d'Aosta per una classicissima della Valgrisanche: la Testa del Rutor (3486m). Con un bel gruppo numeroso (Silvia, Rosanna, Roberto, Filippo, Tazio, Omar, Enrico e Martino)godiamo delle bellissime condizioni di neve e di meteo salendo e scendendo per l'itinerario del canale di sinistra. Tanta gente su questo e sugli altri percorsi classici della valle. 
 

Foto

25 gennaio. Scialpinismo: Gran Creton - canale NE

Si cambia valle e si va a provare la neve in val d'Aosta nel vallone del Gran San Bernardo. Qui grazie alle recenti nevicate c'è un discreto innevamento. Con Carlo e Martino sfruttiamo le buone condizioni per salire il canale NE del Gran Creton, un bel itinerario non difficile di sci ripido (difficoltà 4.1 E1), con neve farinosa nella parte bassa e neve invernale pressata dal vento nella parte alta. 
 

Foto

21 gennaio. Scialpinismo: giro della Punta Nera bis!

Quando alle 7:30 del mattino, appena sveglio e pensando di concedersi un giorno di riposo o al limite di fare un giro in pausa pranzo, ti chiama un amico guida dicendoti che doveva fare un giro con gli sci con un cliente, ma è mezzo influenzato, ovviamente si dice di si. "Ah Giorgio, dimenticavo, è un ragazzo giovane che fa gare, fagli fare un bel giro!" Con poca fantasia, dettata anche dalla colazione saltata per preparare l'attrezzatura e presentarsi puntuali all'appuntamento..., si torna allora sulle tracce del giorno prima, per avere certezza di fare un bel giro sui 1900m con neve sciabile e a tratti pure bella!! 
 

Foto

20 gennaio. Scialpinismo: giro della Punta Nera

A due settimane di distanza torno con Carlo e Martino a fare il giro della Punta Nera dal vallone della Rho. Saliti alla punta Nera dal classico itinerario, scendiamo verso il colle del Frejus e risaliamo al Grand Argentier, per chiudere il giro al colle della Rho. Questa volta il giro è stato premiato anche dalla bella neve caduta a inizio settimana, in qualche comba e per buona parte della discesa del Grand Argentier si trova un elemento per ora mancante in questo inverno e sempre più ricercato: la farina!!! 

Foto

 

17 gennaio. Scialpinismo: Mont Furchon

Dopo la bella sgasata la sera prima a Valtournanche assieme ad altri 140 nottambuli e terminata al 21° posto, il giorno dopo si rimane in valleé per una gita "defaticante" al Mont Fourchon. Le fatiche della gara assieme alle poche ore di sonno si son fatte sentire in salita... ma in discesa abbiamo finalmente goduto di un po' di neve fresca!! 
 

Foto

 

10-12 gennaio. Skialp race: Bardonecchia e Aussois

Si riprende anche con lo scialpinismo agonistico. Buon inizio di stagione con due gare dietro casa. L'esordio è proprio sulle nevi di casa a Bardonecchia, con il Vertical notturno.Gran partecipazione con più di 200 iscritti per questa prima edizione, nobilitata anche dalla presenza dei due nazionali Lenzi e Eydallin. Per me un ottimo 10° posto assoluto.
Giusto un giorno di riposo e il sabato si va assieme a un po' di amici ad Aussois a partecipare al campionato assoluto francese di scialpinismo. Anche da quelle parti poca neve, ma gli organizzatori sono riusciti a preparare un bel tracciato impegnativo da 1900m di dislivello con 5 salite e discese con tre tratti a piedi coi ramponi. Livello ovviamente altissimo dei partecipanti con tutti i nazionali francesi oltre a qualche nazionale italiano. Per me un più che soddisfacente 62° posto assoluto, ma soprattutto una bella giornata passata a battagliare con amici e immancabile piacevole dopogara al pasta-party (anzi riso visto che eravamo oltralpe...).
 

Foto

 

6 gennaio. Scialpinismo: Gran Bagna - tour Punta Nera

Gran bel giro nel vallone della Rho con l'amico collega Lele. Partiti da poco dopo le grange, saliamo nel vallone. Visto che è tracciato saliamo il conoide della Gran Bagna. Ci fermiamo dove termina la parte più prettamente sciistica, visto anche che siamo sprovvisti sia di picozza che di casco..., ci scaviamo veloce una piazzola e giù in discesa. Rimesse le pelli saliamo la punta Nera (3041m), discesa lato francese verso la val Frejus, e risalita all'adiacente Grand Argentier(3047m). Discesa verso il colle della Rho, breve risalita e ritorno alla macchina. Bel giro in valloni selvaggi subito sopra Bardonecchia, da rifare magari con neve più bella, oggi era per intenditori...
 

Foto

 

5 gennaio. Scialpinismo: Niblè (3365m)

Altra classica gita primaverile in super condizioni, in compagnia di Rosanna, Carlo, Stefano e Martino. Sci praticamente dalla macchina, neve trasformata su tutto l'itinerario, e gran bella sciata su neve che aveva mollato il giusto. Solo il vento forte in quota ci ha negato la vetta, vorrà dire che torneremo!
 

Foto

 

3 gennaio. Scialpinismo: Baldassarre (3164m)

Continua questo strano inverno con condizioni primaverili. Le temperature si abbassano, ma le condizioni dei gitoni classici rimangono sempre buone. Con Martino, Alberto e la compagnia di Cuba ritorno in valle stretta per la Baldassarre. Ottima neve portante dura in basso e invernale in alto su tutto l'itinerario, ovviamente solo noi in tutta la valle e gran soddisfazione di tutti e 4 i partecipanti!
 

Foto

 

Archivio uscite 2018

Archivio uscite 2017

Archivio uscite 2016

Archivio uscite 2015

Archivio uscite 2014

Archivio uscite 2013

Archivio uscite 2012

Archivio uscite 2011

Archivio uscite 2010

Archivio uscite 2009

Archivio uscite 2008